Lufthansa experience

La Berlino che non ti aspetti: un viaggio tra mille culture

24 maggio 2018 249 0 0

Berlino è oggi considerata da molti come la capitale dalle mille culture, in quanto è abitata da persone di nazionalità diverse e variegate, ma perfettamente amalgamate e integrate tra loro. Le influenze internazionali che si possono incontrare esplorando la città sono davvero tantissime, per questo motivo abbiamo deciso di mostrarvene qualcuna attraverso lo sguardo di Alex, uno steward dello staff Lufthansa che conosce molto bene la capitale tedesca, sua città natale. “A Berlino – racconta Alex – puoi scoprire tantissime culture e tantissimi paesi diversi, tutti nello stesso posto”. Nella sua città, infatti, Alex ritrova tantissimi luoghi che gli ricordano i posti in cui è stato in viaggio per piacere o per lavoro. Ecco i suoi consigli sulle attrazioni da non perdere quando si visita la capitale tedesca.

Panorami e vita notturna

Ci sono molti punti da dove poter ammirare l’affascinante skyline della città: uno dei più famosi e suggestivi è di certo l’House of Weekend, un frequentatissimo club situato al quindicesimo piano di un grattacielo, dove si può ballare e bere un cocktail ammirando il bellissimo panorama dalla terrazza all’aperto.

Un’alternativa altrettanto suggestiva è l’Upper West, uno degli edifici più imponenti di Berlino: si tratta di un grattacielo alto ben 118 metri e situato nella zona ovest della città, da dove si può godere di una splendida vista dallo Skybar. Questo, però, è solo uno dei numerosi club e bar che popolano la città e che potrete visitare per incontrare persone provenienti da tutte le parti del mondo.

Il ponte di Oberbaum, che unisce i distretti di Kreuzberg e di Friedrichshain e che di giorno è un posto ideale per fare le foto, di notte si trasforma in una via di collegamento tra le zone più popolari per la vita notturna della città.

L’Oriente e non solo

Per gli amanti dell’Oriente, il nostro steward consiglia una visita al meraviglioso Giardino Giapponese, un posto incantevole dove ritrovare i ciliegi in fiore e la tipica atmosfera primaverile di Tokyo nel cuore della capitale europea.

Ma Berlino offre anche diverse altre attrazioni dal sapore orientale: il Tempio Hindu di Sri Ganesha, ad esempio, è aperto a tutti e permette di assistere alle cerimonie Hindu, un’esperienza davvero interessante secondo Alex, che l’ha provata in prima persona.

Per continuare il vostro viaggio in Estremo Oriente rimanendo a Berlino, non potete perdere il Dong Xuang Center, un vero e proprio mercato vietnamita dove potrete fare shopping e trovare tantissimi articoli particolari. È uno spazio enorme – la sua superficie è di circa 165.000 metri quadrati – e per questo motivo è divenuto probabilmente uno dei luoghi d’incontro per i vietnamiti più grandi al mondo. Oltre allo shopping, al Dong Xuang Center è possibile provare la cucina vietnamita e fare una pausa in una delle sale da tè presenti in questa zona.

Ma non si può parlare di Oriente senza nominare le arti marziali che proprio lì hanno avuto origine: a Berlino insegna il Maestro di kung fu Shi Yan Lin e Alex consiglia di provare ad avvicinarsi a questa antica pratica dei monaci Shaolin frequentando proprio una lezione nella sua scuola, la “Kung Fu Made in China”.
Se poi, dopo lo sforzo fisico, sentiste il bisogno di riposarvi e di rilassarvi un po’, il nostro steward suggerisce una tranquilla passeggiata nel Giardino Cinese, un luogo dove regna la pace e dove è possibile staccare davvero la spina dai ritmi frenetici della vita quotidiana. Molto simile è il Giardino Coreano, un altro dei posti che Alex frequenta quando ha bisogno di rilassarsi.

Rimanendo in tema di bellissimi angoli di verde dal sapore orientale, a Berlino potete visitare anche il Giardino Balinese, grande circa 2.000 metri quadrati: Alex racconta che qui è possibile trovare una vera e propria oasi ricca di piante tropicali, un luogo come non ce ne sono altri in Germania. Nel cuore di questa giungla è possibile ammirare il frangipane, meglio conosciuto come “temple tree” o “pagoda tree”, un albero considerato sacro in molte isole indonesiane.

Da non perdere, infine, è anche il Giardino Orientale: nella sua celebre “Hall of Receptions” è possibile ammirare una straordinaria architettura, con stanze decorate con mattonelle variopinte e ornamenti in pietra arenaria. Il punto preferito di Alex è però il Riyâd, il grande giardino.

Se all’Oriente preferite il fascino della storia dell’Antico Egitto, Alex vi consiglia allora di visitare il Neues Museum, il museo egizio di Berlino, sede di una delle più importanti collezioni al mondo che comprende oltre 1000 manufatti egizi e ripercorre attraverso di essi tutta la storia di questa antica civiltà.

Arte e musica

Murales elefante a Berlino

Berlino ama la diversità anche nell’arte, oltre che nella cultura e nella creatività. Per questo motivo Alex vi consiglia di visitare il distretto di Kreuzberg, famoso per la street art e per ospitare alcuni meravigliosi graffiti. Uno dei più celebri è certamente l’Elefante che gioca con la palla, un’esplosione di colore creata da Jadore Tong aka S.Y.R.U.S.

Ma Berlino è anche la città della musica! Oltre alla famosa Opera e all’Orchestra Filarmonica, nei locali e nelle strade della capitale tedesca potrete trovare ogni tipo di genere musicale: soul, jazz, rock, folk irlandese, leggera e rap. Alex racconta che la musica dal vivo in questa città è ovunque, basta aprire le orecchie.

Berlino è una città in continuo movimento e tutti i suoi abitanti, appartenenti a culture diverse, la rendono un luogo pieno di vita e di colori.

Ovviamente quelle descritte in questo articolo sono solo alcune delle più belle attrazioni della capitale: le altre sta a voi scovarle! Partite subito alla scoperta di questa città con uno dei tantissimi voli Lufthansa per Berlino! Un mondo intero vi aspetta nascosto tra le sue strade!

share TWEET share