Lufthansa experience

Con i bimbi a Copenaghen, il luogo dove si cresce felici

19 gennaio 2018 443 0 3

Quando si parla di bambini felici e ben educati, si finisce sempre per tirare in ballo la Danimarca. Ma come mai il modello di educazione danese è così famoso nel mondo? E perché tutte le ricerche sociali degli ultimi anni sono concordi nell’individuare proprio in quel Paese del Nord Europa il luogo in cui il rapporto tra figli e genitori è ai livelli massimi di qualità?

Come hanno spiegato Jessica Joelle Alexander e Iben Dissing Sandahl nel loro famosissimo libro ‘Il metodo danese per crescere bambini felici ed essere genitori sereni’, i motivi sono molti e diversi. Tutti quanti possono però guardare alle famiglie danesi per migliorare il proprio rapporto con i più piccoli e renderli più felici, aumentando così anche la propria serenità: si tratta essenzialmente di insegnare l’empatia ai bambini, di farli giocare di più, di eliminare dall’orizzonte ogni tipo di punizione corporale e di ultimatum, di essere più autentici e, soprattutto, di praticare quello che in Danimarca chiamano hygge. Ma in cosa consiste questa arte dello hygge?

Non è semplice tradurre “hygge” con un’unica parola, in quanto è un concetto ampio: lo si può descrivere come uno spazio psicologico sicuro, che sottintende la creazione di un’atmosfera piacevole e accogliente. Può essere vista come la chiave della felicità all’interno di un gruppo o di una famiglia: entrare nello hygge significa infatti lasciare fuori ogni stress, ogni negatività, impegnandosi unicamente a stare bene con i propri cari, cenando o pranzando insieme in modo rilassato, parlando di cose piccole e grandi, senza alzare barriere, senza contrasti. Ecco, quanto si parla di hygge si intende primariamente questo.

Certo, può essere difficile immaginarlo a casa nostra, ma girando per le strade danesi – dove tutto è pulito, sicuro e tranquillo – e parlando con gli abitanti di questo Paese – non a caso tra i popoli più felici del mondo – è possibile toccare con mano e apprendere i segreti per la creazione di questa sfera felice all’interno delle nostre famiglie.

La Danimarca, in effetti, è un vero e proprio Paese a misura di bambini. La stessa Copenaghen è la città perfetta per una vacanza in famiglia: la capitale è infatti sorprendentemente sicura e permette un viaggio in completo relax. La parola d’ordine, nella maggior parte dei locali e ristoranti, è infatti family-friendly, con il personale sempre pronto ad accogliere famiglie con bambini e a rispondere prontamente alle esigenze di chi viaggia con i più piccoli. Non è certo un caso se una delle attrazioni più famose di Copenaghen è proprio il parco Tivoli: molto più di un semplice parco di divertimenti, questo piccolo paradiso sorge all’interno di un’oasi lussureggiante, con tanto di boschi e animali selvatici. E il tutto nel centro della capitale danese!

I Giardini di Tivoli sono però solo la prima delle tante attrazioni che rendono Copenaghen la città perfetta per una vacanza in famiglia. Appena fuori dalla città, verso Nord, si può infatti trovare Bakken, il più antico parco divertimenti del mondo, anch’esso immerso nel verde, essendo circondato da un meraviglioso parco dedicato a magnifici esemplari di cervi reali: e pensate che, per la gioia di tutta la famiglia, è possibile arrivare a Bakken direttamente in carrozza!

A Copenaghen c’è poi uno zoo, anch’esso tra i più antichi del mondo, che oggi ospita più di 3.000 animali, dalle tigri agli orsi polari, passando per gli alligatori e i canguri. E ancora, il Castello rinascimentale di Rosenborg, il museo all’aria aperta di Frilandsmuseet, l’osservatorio della Torre Rotonda e tanti altri luoghi interessanti e divertenti per tutta la famiglia. Copenaghen è piena di attrazioni che faranno felici sia grandi che piccini, mete perfette per mettere in pratica passo dopo passo l’arte dello hygge… imparando dai maestri!

Cosa aspettate? Correte a prenotare un volo per Copenhagen con Lufthansa e partite con tutta la famiglia alla scoperta dello hygge!

share TWEET share