Lufthansa experience

Miniøya: il festival di Oslo dove entri solo se accompagnato…da un bambino

4 luglio 2017 102 0 0

Quante volte, da piccoli, è capitato di sentirsi dire dai propri genitori: “ci dispiace, non puoi venire, è una cosa da grandi”? Una frase che puntualmente suscitava un senso di ingiustizia o quanto meno di perplessità. Bene, in Norvegia c’è un posto dove finalmente le regole vengono sovvertite e sono i bambini a farla da padroni! Questo luogo davvero particolare si chiama Miniøya Children’s Festival, un evento che si svolge annualmente ad Oslo e che è interamente dedicato alle famiglie, ma in particolare ai più giovani, tanto che nessun adulto può essere ammesso se non viene accompagnato da un bambino!

Se siete genitori e state pensando di visitare questa capitale, il festival di Miniøya è un’occasione davvero imperdibile per conciliare i vostri interessi con un po’ di svago e attività interessanti dedicate ai più piccoli.
Cosa bisogna sapere, allora, su questa manifestazione?

Quando e dove si svolge il Miniøya Children’s Festival

Il festival di Miniøya si svolge tutti gli anni a giugno, solitamente entro la prima metà del mese. La location prescelta è molto suggestiva e permette di immergersi nella natura; l’evento si svolge infatti al Tøyenparken, area verde che si trova nelle vicinanze del Museo Munch. Dopo aver ammirato i capolavori del famoso artista norvegese, quindi, potrete facilmente raggiungere il festival prendendo l’autobus n.20 oppure la metropolitana (la fermata a cui scendere è Tøyen T) e
trascorrere del tempo tra musica e intrattenimenti dedicati ai bambini.

Come funziona il Festival
Il programma prevede due giorni di performance teatrali, acrobatiche, artistiche, di danza, concerti, lezioni di nuoto e letture, il tutto in un ambiente sicuro, privo di alcolici e in cui è vietato fumare. Probabilmente i reading e le rappresentazioni saranno difficili da comprendere se non conoscete la lingua locale, ma comunque potrete far scoprire ai più piccoli generi musicali diversi, dal jazz al rock fino alla musica classica, senza dimenticare che si potranno ammirare giocolieri e acrobati esibirsi in uno spazio davvero particolare. Il Tøyenparken è infatti una sorta di anfiteatro naturale con vista sulla città di Oslo e sui vicini giardini botanici.

La cura dei particolari

Al festival di Miniøya l’attenzione totale per i bambini si nota anche in altri particolari importanti. Oltre alle esibizioni, infatti, il festival prevede angoli in cui possono farsi truccare il visto trasformandosi in leoni, gatti, farfalle o qualsiasi cosa desiderino, in questo modo potranno dare libero sfogo alla loro fantasia.
Non manca poi una cura particolare anche per l’alimentazione. Nelle zone ristoro è possibile infatti gustare cibi selezionati, prodotti biologici e ricette vegetariane.
I genitori dei bambini più piccoli, infine, possono trovare delle comodissime aree nursery attrezzate con prodotti gratuiti per i bebè.

Chi può partecipare al Miniøya Children’s Festival

Come abbiamo già anticipato, questa manifestazione è stata pensata appositamente per i bambini, tanto che gli organizzatori impongono un limite massimo di 16 anni di età per partecipare. Chi supera questo limite deve obbligatoriamente essere in compagnia di un bambino se vuole accedere all’area. In poche parole, in questa occasione sono i più piccoli a dover accompagnare gli adulti e non vice versa!

Possiamo dire che il Miniøya Children’s Festival è una sorta di piccolo mondo alla rovescia che darà modo ai vostri giovanissimi compagni di viaggio di vivere delle esperienze sorprendenti.
Se avete in programma di visitare Oslo, quindi, vi suggeriamo di non perdere questa opportunità unica!

share TWEET share
Related Posts